La Coscienza E Memoria Sono In Proporzione

caricaDa un po’ di tempo ho ripreso a meditare e mi viene da chiedermi perchè la mia consapevolezza e percezione del qui e ora è limitata.

Quello che il mio intuito mi dice è che quello che percepisco non lo tengo in memoria quando lo torno a percepire non viene più associato come qualcosa di vissuto e se non viene assoiciato quello che percepisco viene ignorato.

Ignorando quello che percepisco alla fine sono come isolato dall’ambiente esterno, il bambino ha poca esperienza e molte cose le ignora, la sua coscienza e la sua consapevolezza non è come quella di una persona adulta e più gli stimoli esterni vengono ignorati più il processo associativo è limitato, io credo di essere un esempio di questo e credo che migliorando la capacità di mantenere l’informazione dei miei neuroni  ridurrei il mio isolamento dal mondo reale e sarei più con i piedi a terra invece che associare esperienze che conosco che non fanno parte del reale ma di vissuti che non sono legati direttamente al reale.

Credo che questo mio difetto colpisca molte parti del mio cervello limitanto il mio essere consapevole e la mia percezione di vita e di presenza, ma credo che forse la consapevolezza del fenomeno può portare a cercare altre vie che tuttora ignoro, la memoria è il tallone di achille e questo lo so da tempo, ma il resto non so cosa può dare e cosa può fare crescere, in pratica forse potrei tentare di creare quell’interfaccia tra quello che genera la mia follia e trovare il modo di relazionarmi con quello che è ritenuto non folle o senza il limite della memoria.

Non so se esiste un modo di compensare la mancanza di memoria, è una cosa che cerco e sperimento da anni, quello che so della mia memoria è che i miei neuroni sono come pile che vanno caricate spesso affinchè possano avere una memoria, ma richiede molto più impegno e fatica, quello che servirebbe forse è che la carica neuronale durasse più a lungo ma non credo che gli psicofarmaci possano fare questo e non so se le multinazionali abbiano questo obiettivo perchè sarebbe la cura di molte malattie psichiatriche che portano a dipendere  dai farmaci, un po’ è come i produttori di petrolio che vedono l’energia pulita come un ostacolo ai loro affari….

Tags: , , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento