Un Rapporto Basato Sulla Menzogna

bugieRiemergono sempre più i ricordi di Silvia Bet, non so se la sperimentazione funziona ma vediamo quello che scrivo.

Quando ero uscito la prima sera con Silvai Bet lei mi accarezzava la mano io ero contento ero uscito finalmente con lei, eravamo in un tavolo in una birreria in confine con Parma.

La seconda sera volle andare in auto e restare in auto poi ad un certo punto fissava il vetro io presi coraggio e provai a baciarla delicatamente, lei mi avvolse con un abbraccio e mi baciò anche lei.

Ci mettemmo nei sedili dietro io ero su di giri e la baciavo anche nel corpo, le misi le mani nel petto e lei mi mise dei freni come qualcosa che on andava bene, io non lo so provai sconforto e mi fermai, non so cosa era successo, lei mi disse di non preoccuparmi e che aveva piacere che ci provavo ma la situazione per me era anomala.

In me nacque della sfiducia e un sentimento di rifiuto da parte sua il giorno dopo sconfortato presi il telefono e le gridai che non volevo più stare con lei, la feci piangere e quando lo fece mi ero pentito di quello che avevo fatto e le chiesi scusa tornai da lei ma le sicurezze iniziali non le avevo più.

Una sera in birreria mi diceva che le piacevano gli uomini con la barba, una sera si volse verso uno e mi diceva che la al tavolo c’è nera uno, io non so se voleva che mi facevo crescere la barba o era un’altra delle sue messe alla prova, non l’ho mai compresa fino in fondo ma quella sera quello che avevo percepito io è che non ero quello che cercava lei.

Mi diceva sempre che dovevo trovare le chiavi del suo cuore un giorno dal rientro ci confidammo e entrambi avevamo paura dell’abbandono reciproco.

Non mi diedi per vinto e anche se questo mi creava parecchi problemi andavo avanti e non volevo mollare la presa, una sera mentre ero su di lei mi disse che era diventata molto magra e qualcosa che non era piacevole, io sapevo che era magrissima, ma sapevo che anche se lo era avrei fatto qualsiasi cosa per stare con lei, il mio errore come tante altre volte è quello di sminuire e di negare quello che lei diceva perchè non ero abbastanza maturo per essere sincero con lei.

Credo che così tanta sfiducia e tanta insicurezza in un rapporto di non averla mai vissuta, ma dopo di lei non sono più riuscito a fidarmi e realizzare qualcosa con qualcuna, il fallimento affettivo esisto perchè lei è stata l’ultima e non ci sono più state altre persone dopo di lei…

Tags: , , ,

Trackback dal tuo sito.

Lascia un commento